La Regenerative Society Foundation e il programma Regeneration 20|30

La Regenerative Society Foundation è una Fondazione partecipativa senza scopo di lucro, di cui fanno parte fondatori e membri internazionali impegnati nel promuovere la trasformazione della società secondo un nuovo paradigma socioeconomico rigenerativo. La Fondazione può contare su una coalizione multilaterale di leader globali, composta da imprenditori, policy maker, accademici e scienziati, leader spirituali, organizzazioni governative e non, istituzioni e società civile, che ne rappresenta l’unicità e la forza.

Nata nel settembre del 2020, subito prima del lancio del programma Regeneration 20|30 (avvenuto a Parma, Capitale Italiana della Cultura 2020-21, il 15 e 16 ottobre 2020), la Fondazione è presieduta da Andrea Illy e Jeffrey Sachs. La Fondazione Ernesto Illy è tra i suoi fondatori, insieme con il Sustainable Development Solutions Network delle Nazioni Unite, il Gruppo Davines, il Gruppo Chiesi, Banca Mediolanum e Flowe, Mutti SpA, oltre al sistema B Corp e alla Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile, in previsione di cooptarne altri. La coalizione conta inoltre su importanti partner istituzionali, quali il Centre for Bhutan Studies; l’Accademia Pontificia delle Scienze Sociali; UNIDO (United Nations Industrial Development Organization); ASVIS; il Wellbeing Research Centre di Oxford University e il Center for Sustainable Development di Columbia University.

Al cuore della Fondazione e del suo programma c’è il modello dell’economia rigenerativa, che passa attraverso la lotta al cambiamento climatico e il perseguimento della felicità e del benessere individuali e collettivi. Su questi pilastri è stata costruita una pledge, che fondatori, sostenitori e partner sono tenuti a condividere e sottoscrivere, e che rappresenta la base di partenza per un lavoro successivo di valutazione, misurazione e supporto nel raggiungimento degli obiettivi della pledge stessa. La missione della Regenerative Society Foundation è quella di promuovere la transizione verso questo nuovo paradigma socioeconomico, con l’obiettivo di ricostruire il capitale naturale (stock di carbonio e biodiversità) e di sviluppare e istituzionalizzare un’economia rigenerativa. La strategia consiste nel coinvolgere una coalizione multi-stakeholder il più ampia possibile, promuovendo e rendendo scalabili i progetti rigenerativi dei fondatori, che sono i primi ambasciatori del nuovo modello.

Le attività della Regenerative Society Foundation includono la raccolta e diffusione di conoscenza, la ricerca e indirizzamento di fondi pubblici e privati a sostegno di progetti rigenerativi, l’informazione e formazione del settore privato e dei cittadini sul tema dell’economia rigenerativa. Nella prima fase della sua vita, la Foundation si sta concentrando sulla definizione della roadmap settoriale e sull’implementazione di strumenti di misurazione di progetti e attività rigenerative.

www.regenerativesocietyfoundation.com

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca